Poesia classica

archivio autore

Camina

Eugenio Cirese

(Fossalto CB, 21 febbraio 1884 - Rieti, 8 febbraio 1955)

 

Da 'n coppa all 'uorte

sembrava na furmica

pe ru tratture.

Annanze e arrte

matina e sera:

a scegne la matina,

a renchian la sera

sudate e stanche,

la zappa 'n cuolle

e pde nnanze pde, tranche tranche.

 

Z Minche, calle. 

Frische ru sciume.

Z Minche, fridde.

Zappe e me scalle.

D'estate e dentr'a vierne,

sempre la stessa via,

isse, la zappa e la fata.

  

Na vota I'anne

'n coppa a le spalle

nu sacchitte de grane:

lu tuozze de pane.

La zappa pe magn,

lu pane pe zapp.

 

Pu na bella matina

z Minche sbagliatte la via,

pigliatte chella de Santa Lucia 

purtate a quattre.

Centro Culturale e di Studi Storici "Brigantino- il Portale del Sud" - Napoli  e Palermo

admin@ilportaledelsud.org copyright 2004: tutti i diritti riservati. Webmaster: Brigantino.

Sito derattizzato e debossizzato