Note e Versi Meridiani

 

 

pagina autore

A Sergio Bruni

di Peppe Cassese

A te ca arricamave ogne canzone

c’a smania ‘e chi ha spusato na passione

io canto tutt’a storia ‘e chesta terra

ca chiagne ca se perde e ca m’afferra

sapenno ca cuieta maje sarrà

si ‘a gente corre ancora a s’abbascà.

 

A te ca na Carmela te vasava

mente ca ’a luna a mare se lavava

rialo sulamente na speranza

ca va sbarianno dint’ a chesta stanza

addò studianno pe me fa’ cchiù ommo

nun saccio si me tocca cagnà nomme.

 

A te ca cu ‘e scugnizze t’apparaste

e ‘a libertà a stu popolo purtaste

affido sta paura ca me piglia

quanno ‘o turmiento senza na famiglia

cumbatte pe truvà int’a na rezza

l’ammore ca nun cagna e nu se spezza.

 

A te ca dint’a voce ‘e chesta vita

mettive tanta foja ‘a cchiù squisita

cunzegno sti parole guagliuncelle

speranno ca addeventano manelle

pe’ scrivere tremmanno ‘ncopp’a carta:

“Tu ‘e Napule sì stato ‘a meglia parte!”

 

Pubblicazione de ilportaledelsud.org, settembre 2014

Centro Culturale e di Studi Storici "Brigantino - il Portale del Sud" - Napoli e Palermo admin@ilportaledelsud.org ®copyright 2014: tutti i diritti riservati. Webmaster: Brigantino.

Sito derattizzato e debossizzato